Minitab | CART

Cercare di comprendere il comportamento di un cliente o di un paziente può essere impegnativo.
Spesso i ricercatori utilizzano i dati di un sondaggio e li analizzano con un modello di regressione
implementato nel software statistico Minitab. Quando la variabile di risposta è categorica (e non
quantitativa), l’interpretazione dei risultati di una regressione logistica non è però molto semplice e
intuitiva.
Esiste un’altra opzione per analizzare i dati di un sondaggio in Minitab? La risposta è sì, sfruttando
le funzionalità di CART®, Classification and Regression Trees, una tecnica grafica basata su alberi
decisionali e machine learning disponibile nell’ultima versione di Minitab.

Companion by Minitab | Un produttore alimentare svela la ricetta segreta del processo di miglioramento continuo che ha portato ad un risparmio di 35 milioni di dollari

Per il Master Black Belt Brian Mapani è difficile trattenere l’entusiasmo quando ci presenta la
sua azienda e il modo in cui ha trovato gli ingredienti per un miglioramento continuo di
successo. Del resto è più che comprensibile. La sua azienda ha risparmiato ben 35 milioni di
dollari a fronte di un investimento di solo 1 milione attuato all’interno del proprio programma
Lean Six Sigma.

Minitab | Quando è più facile aprire i dati in Minitab che in Excel

Sul Blog di Minitab, abbiamo spesso discusso dell’importazione dei dati da Excel in Minitab.
Di seguito trovate dei rapidi esempi, nel caso abbiate già i dati in formato Excel:
• Collegamento Minitab su Excel per ottenere risposte rapide
• 3 trucchi per Importare i Dati Excel dentro Minitab
Tuttavia, se i tuoi dati non sono in Excel sin dall’inizio, aprirli dentro Excel per prepararli
all’importazione in Minitab non rappresenta necessariamente il percorso migliore. Minitab rende
facile lavorare con i dati in formati come txt, dat e csv così che tu non debba usare più di un
software.

Minitab & SPM | Tre generazioni di Machine Learning

Quando circa un decennio fa si è iniziato a parlare di data science, la creazione di un modello
predittivo era un lavoro complicato che solo i programmatori esperti potevano realizzare. Oggi,
nuovi strumenti e nuove tecniche stanno spostando l’attenzione dai dettagli di programmazione
alla costruzione di modelli che siano robusti e focalizzati sulla creazione di valore aziendale. In
questo articolo, forniremo una struttura per spiegare il funzionamento del Machine Learning e
mostreremo come stiamo entrando in una terza generazione di funzionalità relative
all’apprendimento automatizzato a cui è possibile attingere.

Giovannelli Debora, Misurare la Qualità attraverso Indicatori Categoriali – il Modello Poisson

Negli ultimi tempi si vede spesso apparire il termine “Machine Learning” insieme a parole come “Big Data”, “AI” o “Internet of Things”, il tutto relazionato alla trasformazione digitale del business.Nonostante ciò, questi termini o parole d’ordine sono spesso fraintese. Tutto questo sta creando una serie di miti, che possono disinformare le decisioni delle imprese quando perseguono una strategia basata sui dati.Per fornire chiarezza ai professionisti che dovrebbero prendere decisioni data-driven, ecco una ripartizione dei punti chiave, che è necessario conoscere, relativi alla trasformazione digitale e al machine learning nella realtà aziendale.